Smaltimento cartucce: normativa e servizi, ecco cosa devi fare

Come si realizza lo smaltimento cartucce? Quali sono le norme che regolano la procedura e a chi rivolgersi? Con la nostra guida scoprirai come gestire, nel rispetto dell’ambiente, il tuo rifiuto.

Dove buttare cartucce in caso di privati

Lo smaltimento cartucce e toner prevede procedimenti differenti in base al soggetto che ha prodotto il rifiuto. Da una parte abbiamo privati cittadini, dall’altra imprese e professionisti (titolari di partita iva).

Un primo aspetto normativo da chiarire è il ruolo assunto dalle cartucce esaurite, ovvero quello di rifiuto speciale, secondo il d.lgs 152/06. Se a produrre il rifiuto è un consumatore privato, poiché abbiamo a che fare con un rifiuto speciale, lo smaltimento cartucce non può seguire l’iter normalmente previsto per la comune spazzatura.

Il cittadino dovrà invece rivolgersi all’isola ecologica più vicina del suo Comune. Nel caso non conosca dov’è ubicato questo centro di raccolta, può contattare la società che si occupa dello smaltimento rifiuti.

Prima di pensare allo smaltimento cartucce esauste, il consumatore può verificare se siano ricaricabili. Ciò permette di ridurre i costi e l’impatto ambientale dell’utilizzo della cartuccia.

Smaltimento Cartucce Esauste: normativa e la gestione del rifiuto

Le cose cambiano quando si ha a che fare con imprese e professionisti interessati allo smaltimento cartucce esaurite o toner. Chi produce il rifiuto sarà ritenuto responsabile dello smaltimento.

Va stabilito se il rifiuto speciale rientra nella categoria dei materiali pericolosi o non pericolosi, ciò cambia a seconda delle materie impiegate per la produzione del toner o della cartuccia.

Comprendere a quale categoria appartiene il toner o la cartuccia è piuttosto semplice. È sufficiente interpretare correttamente il codice CER, specificato dalla società produttrice.

Cosa fare per smaltire cartucce e altri rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi

Come smaltire cartucce? Il servizio smaltimento cartucce nel caso di rifiuti speciali non pericolosi prevede l’utilizzo di appositi recipienti denominati ecobox. Qui dovranno essere depositati solo questi rifiuti. L’azienda dovrà poi rivolgersi a un’impresa specializzata nello smaltimento per ritirarli almeno una volta ogni 12 mesi.

Più complessa la procedura se abbiamo a che fare con rifiuti speciali pericolosi. È imprescindibile l’iscrizione al Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, disporre del registro di carico e scarico, ottenuto mediante domanda alla Camera di Commercio di riferimento con annessa vidima della stessa, e usufruire di un trasportatore di rifiuti, il quale si incaricherà anche della compilazione del Formulario identificativo del rifiuto.

L’azienda che ha prodotto il rifiuto, dopo aver organizzato un deposito con accesso riservato a soggetti abilitati, è tenuta anche a riempire il Modello unico di dichiarazione ambientale.

Servizi di smaltimento rifiuti da ufficio       

La gestione rifiuti cartucce, soprattutto se abbiamo a che fare con rifiuti speciali pericolosi, prevede molti vincoli normativi e richiede un pesante carico burocratico per l’azienda produttrice del rifiuto. A quale società specializzata nello smaltimento affidarsi?

La soluzione si chiama EcoRecupero, società che ti garantisce un servizio completo di raccolta, trasporto, recupero e/o smaltimento dei rifiuti speciali prodotti in ufficio.

Ecorecupero ti assicura risparmio sui costi di smaltimento, tutela dell'ambiente, liberandoti allo stesso tempo da qualsiasi responsabilità civile o penale.

Vuoi ricevere un preventivo o conoscere in dettaglio l’offerta di EcoRecupero? Visita il sito ecorecupero.it o utilizza il numero verde 800.198410.

La soluzione si chiama EcoRecupero, società che ti garantisce un servizio completo di raccolta, trasporto, recupero e/o smaltimento dei rifiuti speciali prodotti in ufficio.

Ecorecupero ti assicura risparmio sui costi di smaltimento, tutela dell'ambiente, liberandoti allo stesso tempo da qualsiasi responsabilità civile o penale.

Vuoi ricevere un preventivo o conoscere in dettaglio l’offerta di EcoRecupero? Visita il sito ecorecupero.it o utilizza il numero verde 800.198410.